+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Champions League 2020: chi la vincerà?

E’ da poco finita la fase a gironi della UEFA Champions League. E’ il momento dei primi bilanci, di tirare le somme per arrivare preparati alla fase successiva.
Tre sono le squadre italiane qualificate agli ottavi di finali: Juventus, Napoli e la sorpresa Atalanta.
In Europa League invece l’Inter di Antonio Conte.

Sul sito uefa.com è possbilie avere una panoramica di quanto successo durante la fase a gironi della competizione.

Analizziamo i dati delle partite del girone e scopriamo quali sono le favorite per alzare la coppa nella finale Champions League che si terrà a Istanbul.

Cosa ci racconta la fase a gironi

Ben 96 sono le partite che sono state disputate durante la fase a gironi.
Tantissimi i gol siglati in questa fase: 308, con una media di 3.21 gol a partita.

Inizia a delinearsi anche la classifica marcatori che vede Robert Lewandowski del Bayern Monaco in testa con 10 marcature; seguono il giovane talento Herling Braut Haaland del RedBull di Salisburgo con 8 gol e Harry Kane del Tottenham con 6.

Interessante anche il dato che ci indica quando sono stati segnati i gol: ben 62 reti sono state siglate tra il 61′ minuto e il 75′ minuto, circa il 20% dei gol totali. Pochissime invece le marcature tra il 31′ e il 45′ minuto: si contano solo 4 gol in questo intervallo di tempo.

Incredibile il dato dei gol fatti dal Bayern Monaco che con ben 24 gol fatti e una media di 4 reti a partita si posiziona in testa nella classifica delle squadre che hanno segnato di più.
Seguono il Tottenham con 18 e il Paris Saint Germain con 17.

Non a caso la squadra che ha tirato di più è stata proprio il Bayern Monaco con 151 tentativi, di cui 64 nello specchio della porta: la media è spaventosa, 25.1 tiri a partita!
Votate all’attacco anche il Real Madrid e il Liverpool con rispettivamente 123 e 101 tiri, di cui 49 e 35 nello specchio della porta e una media di 20.5 e 16.8 tiri a partita.

Champions League: e le italiane?

Per scoprire quanto hanno impensierito le difese avversarie le squadra italiane bisogna scorrere un po’ più in basso nella classifica: 12 i gol segnati in totale dalla Juventus, 11 il Napoli, 10 l’Inter e 8 l’Atalanta.

Interessante però è il dato dei tiri in porta: la Juventus ha tirato 80 volte (32 in porta) con una media di 13.3 tiri a partita. Il Napoli è la squadra che ha tirato di più ma che ha centrato meno la porta: ben 88 tiri ma solo 20 nello specchio, con una media di 14.6 conclusioni ad incontro. Bene l’Atalanta con 85 tiri di cui 31 in porta e una media di 14.1 tiri a partita. Peggio invece l’Inter con 74 conclusioni di cui 29 nello specchio e una media di 12.3 tentativi a match.

Ma il possesso palla?

Di questi tempi è impossibile non prendere in esame i dati sul possesso palla e il dominio del gioco.

Anche in questo caso nemmeno una squadra italiana sul podio.

Le squadra che ama di più gestire il pallone in Europa è il Bayern Monaco. Con una media del 63% di possesso palla a partita e 39 minuti con il pallone tra i piedi ad incontro.
Seguono Liverpool e il Manchester City con il 61% medio di possesso palla.

Le italiane si collocano a metà classifica: meglio la Juventus con il 56% medio di possesso a partita. Segue il Napoli con il 50%, l’Atalanta con il 49% e l’Inter con il 45%.

E’ solo l’inizio della competizione più affascinante d’Europa, ma questi dati dicono già molto su come potrà andare a finire.

Non resta che goderci lo spettacolo! E se sei appassionato di dati e statistiche non perderti l’articolo della passata edizione e l’intero contributo GRATIS in area riservata!

CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019 >>VAI

Related Posts

Leave a Reply