+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Associazione Svizzera di Football: il calciatore al primo posto

Enrico Di Manno è un amico di Mental Football.
E’ anche un allenatore che da circa 15 anni opera in Svizzera ove è ben presente una metodologia di formazione e insegnamento della disciplina promossa dalla Federazione Elvetica e condivisa dai diversi club.
In Canton Ticino – e negli altri cantoni – la ASF (Associazione Svizzera di Football) stabilisce le linee guida per la formazione sportiva e Academy e società sportive agiscono in sinergia per promuovere lo sviluppo del giovane calciatore.

Secondo Enrico – e così è anche il nostro pensiero – formare il formatore è la chiave per migliorare il calcio in Italia.

Cosa succede in Svizzera?
Quali sono i segreti dell’Associazione Svizzera di Football per creare calciatori importanti?

Associazione Svizzera di Football: il calcio a misura del giovane calciatore

Mi chiamo Enrico Di Manno e sono 15 anni che lavoro in Svizzera, precisamente 4 anni nelle categorie provinciali e regionali con le squadre del FC. Chiasso che milita nella serie B Svizzera e sono 11 anni che sono con il Team Ticino.

Il Team Ticino è un partenariato che ha la responsabilità di formare i giovani calciatori del canton Ticino. Lavoriamo per i 3 club più importanti del Ticino: FC Lugano (seriea A), FC Chiasso (serie B) e ACB Bellinzona (serie C).
Lo scopo del partenariato è di formare i migliori giocatori dei vari club per dare una stabilità e
una continuità nella formazione calcistica.

La ASF (Associazione Svizzera di Football) fornisce ai partenariati che sono in tutto 13 e sono sparsi in tutti i territori della nazione una licenza chiamata Label, la quale ha lo scopo di formare i giovani seguendo dei criteri e delle regole ben precise (Filosofia e pianificazione annuale che sia in linea con i concetti e Metodo del ASF).

Questi partenariati, meglio conosciuti in Italia come centri federali, partecipano ai campionati Nazionali Svizzeri insieme alle migliori squadre svizzere che gestiscono le loro Accademie come ad esempio FC Basilea o Grasshoppers Zurigo e Young Boys Berne.

Il Team Ticino

Associazione Svizzera di Football

Il Team Ticino ha nella  sua struttura due squadra Under 15, una che partecipa al campionato Nazionale in tutta la Svizzera (Fascia A) chiamata Team Ticino Academy, mentre l’altra milita nel campionato Nazionale nel girone Ovest (fascia B). Una U16 e una U18 che partecipano entrambe al campionato nazionale (fascia A) e U21 la quale  milita in un campionato interregionale.

Lo Staff degli allenatori è composto da professionisti che sono degli specialisti nelle varie categorie e hanno tutti un diploma: Uefa Pro, Allenatore professionista dello Sport Swiss Olympic, Istruttore GISI o Uefa A e B. Ogni squadra viene seguita da due allenatori, da uno psicologo sportivo per i ragazzi, da un preparatore atletico, da uno specialista offensivo e difensivo, uno specialista analisi video, uno specialista per la costruzione da dietro e da uno specialista della coordinazione e degli aspetti cognitivi.

Invece per la sezione infortuni e riabilitazione abbiamo uno staff di Fisoterapisti.

Il numero degli allenamenti effettuati settimanalmente per le varie squadre sono i seguenti.

  • U15 Team Ticino 4 volte alla settimana più la partita della domenica.
  • U15 Team Ticino Academy 5 volte a settimana più la partita del sabato.
  • U16 e U18 5 volte la settimana più la partita del sabato.

Ogni squadra segue una Pianificazione e Periodizzazione annuale in relazione al Macrociclo, Mesociclo, Microciclo e singola Seduta tenendo in considerazione gli accenti TE/TA/CO/ME e sviluppando tra loro un filo logico e progressivo tra i concetti.

Quest’ultimi vengono richiesti dal direttore tecnico Mauro Giussani, che insieme ad Alessandro Mangiaratti, ha ideato il nostro metodo di lavoro chiamato FILROUGE.
Questo metodo sta suscitando molto interesse nei top club in Italia tra cui Inter, Sampdoria, Atalanta, Chievo e Pescara e nella Federazione Ungherese.

Enrico Di Manno

Associazione Svizzera di Football

Io in questo partenariato ho il ruolo di allenatore o meglio formatore della Squadra U15 Team Ticino insieme a Matteo Montorfano che si occupa sia della parte coordinativa che cognitiva dei ragazzi. Sono anche responsabile per i lavori Specifici Offensivi da parte dell’ASF per le Squadre dalla U15 fino all’U18 del Team.

Come formatore ho il compito di accompagnare i giocatori nell’apprendimento della Filosofia dell’Associazione Svizzera di Football e dei Concetti del Metodo FilRouge del Team Ticino. Come responsabile della fase offensiva, invece, seguo il mio metodo A-S-G (Analitico-Situazionale-Globale) preso dal metodo G-A-G e utilizzato nella metodologia Svizzera.

Questo metodo mi dà la possibilità di far comprendere ai giocatori che non lavoriamo solo su concetti astratti e fini a se stessi, ma tutti hanno un legame finale con la parte offensiva.
I 4 concetti da noi utilizzati sono: Recupero palla immediato/Creo Occupo spazio/Possesso palla verticale e orizzontale/Transizioni da Dif.-Off. e Off.-Dif.  Attraverso il metodo A-S-G posso  entrare nel dettaglio su alcuni gesti e aspetti tecnici primari abbinati ai vari concetti.

Per ogni concetto è stato scelto un esercizio in progressione al metodo d’allenamento (A-S-G).
Ogni proposta mette in risalto il principio e gli accenti stessi.

Di seguito riporto un esempio di un lavoro specifico offensivo con la partecipazione dello Psicologo Sportivo.
L’aspetto mentale e psicologico è qui messo in risalto.

Analitico-Situazionale-Globale.

Analitico: Allenatore= Dettaglio dell’accento primario TE

                    Psicologo= Lavoro sulla Sfida e sull’Abilità  ME  

Situazionale: Allenatore= Concetto primario abbinato alla realtà e alle scelte delle relazioni e del movimento  TE/TA

                           Psicologo= Finalizzazione dell’azione (Killer Instinct)

Globale: Trasporto di tutti gli aspetti e successiva applicazione nella partita finale (Obiettivi dello specifico)

Associazione Svizzera di Football

C’è una connessione tra quello che viene applicato con le varie squadre e quello su cui si lavora nello specifico.
Il Metodo utilizzato dal Team Ticino è frutto di anni di sperimentazione e sviluppo nella ricerca per migliorare l’apprendimento dei giocatori e nella continua formazione degli allenatori che partecipano a questo progetto con intusiasmo e dedizione.

Formare il formatore

Una delle mie riflessioni che cerco di far passare e capire agli altri è:

“Mettersi in gioco a volte è difficile, perché si può commettere degli errori, ma se non ci si prova la mente rimarrà sempre chiusa a qualsiasi novità”.

Questa non è l’unica strada ma è una strada dove c’è un inizio e una fine di una Metodologia.

L’Associazione Svizzera di Football chiede come requisito per allenare tutte le varie categorie, dalla Under 15 fino al Under 18 il diploma Uefa A.
Tutti gli allenatori devono seguire i corsi di aggiornamento obbligatori eseguiti dagli istruttori delle varie Federazioni.

Per esempio la Federazione Ticinese di Calcio ogni anno mette a disposizione delle date per conseguire questi aggiornamenti. Si cerca di formare il più possibile gli allenatori e informarli sulle novità di lavori o esercizi che poi verranno proposti in allenamento.
L’obiettivo è costruire una base solida che alzerà la qualità di tutto il movimento calcistico sia quella dei ragazzi che quella dei formatori.

L’Associazione Svizzera di Football è molto attiva e presente nel dare il suo contributo alle varie società sportive.

Hai delle domande da fare a coach Di Manno?
Non esitare: scrivi qui sotto.

Related Posts

9 Responses
  1. Alessandro

    Il calcio giovanile in Svizzera è oramai una realtà consolidata a livello metodologico e strutturale. Per instaurare un rapporto con questo mondo ci sono strutture o società da poter contattare?
    Grazie

    1. Maurizio Cairoli

      Cosa intendi per “instaurare un rapporto”… di collaborazione? Si, devi contattare una società. Per farlo puoi utilizzare il sito della ftc (federazione ticinese calcio) completo di ogni indirizzo. Ciao

    2. Enrico

      Ciao Alessandro, le società che ho menzionato nell’articolo sono da contattare e vedere se puoi instaurare un rapporto ed eventualmente chiedere se è possibile inviare un curriculum. Invece se vuoi sapere di più sul metodo di allenamento FILROUGE di Mauro Giussani puoi visitare la pagina
      su facebook (@filrougeswiss) o su instagram (Filrougeswiss).

      1. Alessandro

        Grazie Enrico, per la risposta.
        Sono allenatore Uefa B, la mia domanda di “collaborazione” è riferita proprio alla possibilità di intraprendere una esperienza da allenatore in Svizzera e il percorso da seguire.
        Ancora grazie ho avuto modo di conoscere il metodo filrouge su facebook.

  2. Andrea Sandonà

    Buongiorno, grazie di aver condiviso questa realtà, avrei piacere di scambiare due parole se fosse possibile. grazie buon lavoro

  3. Enrico

    Ciao Andrea, sono sempre disponibile per scambiare qualche parola insieme. Sono contento di avere dei feedback da colleghi o da persone che ci tengono alla crescita del movimento giovanile e dei formatori.

  4. Luca Filograno

    A questo punto perché non organizzare un evento/incontro insieme in cui comprendere a fondo i diversi metodi di allenamento e confrontarli?
    Magari strutturarlo in campo, in aula e con una “tavola rotonda” conclusiva?

    1. Enrico

      Ciao Luca, possiamo tranquillamente parlarne e vedere come organizzare un evento insieme.
      Sono sempre contento e ben disposto a confrontarmi con formatori che hanno la mia stessa passione e hanno in mente lo sviluppo e la crescita del calcio giovanile.

Leave a Reply