+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Formazione sportiva di qualità: la pianificazione dell’allenamento

Fare vera formazione sportiva nel Settore Giovanile o Scuola calcio non è mai stato così difficile.
Da pochi anni il calcio di strada è pressoché sparito.
Internet permette di ottenere qualsiasi tipo di informazione in modo immediato.

La correlazione di questi due elementi, a prima vista estranei tra loro, mina le fondamenta su cui poggia il lavoro del coach.
Essi, combinati insieme, danno vita a un pericoloso contesto in cui:

  1. molto spesso le ore di calcio rappresentano uno dei pochi momenti di attività motoria – quando non l’unico – per tantissimi bambini;
  2. la stragrande maggioranza delle famiglie – utilizzando web, motori di ricerca e social media – sono in grado di sviluppare maggior senso critico per valutare il valore del servizio sportivo offerto da coaches e scuole di calcio.

L’allenatore 2.0 deve essere in grado di rispondere  a queste nuove esigenze.
Sei davvero in grado di offrire un servizio di formazione sportiva di qualità?
Sai raggiungere i tuoi obiettivi?

Pianificare: l’essenza della nuova formazione sportiva

esercitazioni-per-scuola-calcio-02

Il calcio di strada, proprio quello delle interminabili ore trascorse a dare calci a un pallone in cortili, strade, piazze e giardinetti non esiste più.
Un vero peccato, soprattutto se osservato dal punto di vista di un allenatore di squadre giovanili.
Fino a qualche tempo fa le sedute di allenamento si calcio erano sì importanti, ma rappresentavano circa il 10% del tempo dedicato alla pratica sportiva.

La formazione sportiva specifica – le esercitazioni proposte dal coach in ogni seduta di allenamento – erano di sicura utilità, ma figuravano una piccola parte dell’attività svolta dal giovane atleta.
Tecnica, tattica, presa di decisione e visione di gioco si sviluppavano principalmente in contesti di gioco lontani dal campo sportivo.

Negli ultimi anni la situazione è radicalmente mutata.
Il coach che si occupa di formazione sportiva in età evolutiva deve essere in grado di sviluppare tali competenze utilizzando al meglio il poco tempo settimanale a disposizione, spesso potendo contare sulle sue sole forze e capacità.

Per tutte queste ragioni, la seduta di allenamento non può più strutturarsi in:

  • corsa blanda intorno al terreno di gioco;
  • balzi, trasmissioni semplici, scatti;
  • fila e scambio per finalizzare a rete;
  • partita finale;

L’allenatore 2.0

Il nuovo Allenatore 2.0 sa pianificare la propria formazione sportiva.
Struttura percorsi chiari ed efficaci a breve, medio e lungo termine.

Ciascuna esercitazione da lui proposta è in stretta correlazione con l’obiettivo prefissato.
Rappresenta un piccolo passo verso di esso e ne possiede caratteristiche e variabili. E’ parte insostituibile di un percorso veloce verso il traguardo.

Al contrario, improvvisare è sinonimo di “perdere tempo”.
Chi non è in grado di organizzare il proprio lavoro di formazione sportiva in progressioni didattiche efficaci e coerenti è destinato a perdersi.

Per queste ragioni il mio staff e io abbiamo ideato, progettato e realizzato la nuova versione di Mental Football Assistant, il coach in seconda fidato, preciso e sempre disponibile.
MFA ti permette di visionare centinaia di video esercitazioni, selezionate e organizzate in modo da essere immediatamente disponibili sul tuo dispositivo mobile, dove e quando vuoi.

Puoi creare sedute di allenamento nuove, modificarle, sostituirle e cancellare. Organizzare il tuo lavoro in progressioni didattiche, monitorare e valutare presenze e livello di partecipazione dei tuoi giocatori in allenamento e in gara.

MFA è molto altro ancora.
Prova GRATIS la nuova versione: cura al meglio ogni dettaglio del tuo lavoro, dentro e fuori dal campo.

Hai un iPhone? Scarica l’app compatibile qui.

Hai un mobile con sistema operativo Android (Samsung, Huawei, ecc)? Clicca qui.

Internet e formazione sportiva

formazione sportiva

Internet è uno strumento ormai indispensabile, compagno costante nelle attività quotidiane.
Ogni informazione è “a portata di pollice”: consultando un qualsiasi motore di ricerca è possibile ottenere – in pochi istanti – le risposte a tutte le domande.

Questo rappresenta un enorme vantaggio. E’ fuori di dubbio.
Ma l’altra faccia della web-medaglia nasconde non poche insidie.

Internet è sinonimo di maggiore disponibilità dell’informazione – più o meno libera e per tutti – relativa a contenuti, prodotti e servizi.
Questo è il punto.

Chi si occupa di formazione sportiva è responsabile del miglioramento dello stato delle capacità di tutti quei giovanissimi atleti in divenire che le famiglie hanno deciso di affidargli per la durata di una stagione.
Tali progressi sono indissolubilmente legati al grado di preparazione del coach, alla sua formazione, alla sua esperienza e alle sue capacità comunicative e relazionali.

Web e social media collocano l’operato dell’allenatore sotto la chiara luce dei riflettori, anche quando non ne siamo del tutto consapevoli.
La qualità del servizio offerto, il livello della sua formazione sportiva e competenza saranno sempre sotto una grande e zelante lente di ingrandimento virtuale e sociale.

In qualsiasi caso, le tue azioni e il tuo lavoro dentro e fuori dal campo  verranno visti, osservati da vicino, valutati e commentati.
Organizza al meglio la tua attività: scopri il lato cognitivo dell’allenamento!

 

Related Posts

Leave a Reply