+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Gesto tecnico: alleniamo i neuroni “specchio”

Ecco una nuova e interessante proposta di coach Luca Goi per allenare il gesto tecnico nel calcio in modo divertente e produttivo.
Questa esercitazione coinvolge i “neuroni specchio“, una classe di cellule del Sistema Nervoso Centrale che si attiva quando un individuo compie un’azione, ma anche quando lo stesso ne osserva una eseguita da un altro.

Insomma: il gesto tecnico al servizio della mente!

Scopri mfa.mentalfootball.com per ricevere altri allenamenti GRATIS, direttamente sul tuo smartphone e tablet.

Alla scoperta del gesto tecnico

gesto tecnico

Descrizione
Si dispongono i giocatori su 3 file, la fila principale e 2 file disposte frontalmente alla prima.
Si useranno delle casacche per evidenziare i giocatori nelle file.
Al segnale del formatore parte il giocatore nella fila principale ed esegue con la palla un gesto tecnico o motorio a piacere.
Al termine partono i giocatori delle altre file che cercheranno di imitare il gesto del compagno, come se fossero il suo “specchio”.

Varianti
– Il formatore non assegna la fila principale, ma da un numero ( 1-2-3 ) e richiama la fila di partenza;
– Il formatore può chiamare la fila di partenza con il colore (psicocinetica);
– Può essere usato nell’attività di base come gioco d’attivazione in maniera divertente, senza palla, usando solo la gestualità del corpo.

Obiettivi e gestione dell’allenamento
In questa esercitazione il formatore lascia libera interpretazione e fantasia ai giocatori della fila principale eseguendo a piacere il gesto ( osservando la gestualità nella finta, nel gesto motorio, nella conduzione e tocco di palla ).
Il FOCUS COGNITIVO – PRECETTIVO deve essere alti nei giocatori delle altre file che devono eseguire il gesto del compagno in un lasso temporale ristretto e quindi pensare alla svelta alla scelta del piede effettuata dal compagno, la finta, la gestualità ecc..

Materiali
Casacche, cinesi, palloni

Scrivi in coda all’articolo per confrontarti o chiedere informazioni su questa e altre esercitazioni all’autore.

Related Posts

Leave a Reply