+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

2vs1: alleniamo la superiorità numerica con mister Goi

Questa proposta di 2vs1 ad alta intensità è realizzata e condivisa da Mister Luca Goi.
Luca è un collaboratore dello staff di Mental Football che, come molti altri, ha deciso di mettere a disposizione di tutti noi la sua competenza e creatività.

Se hai dei dubbi o dei suggerimenti relativi a questa esercitazione parlane con l’autore commendando in coda all’articolo.

Vuoi entrare a far parte del nostro staff?
Unisciti a noi e potrai utilizzare gratuitamente tutti i nostri servizi!
Vieni su mfa.mentalfootball.com e potrai condividere con noi le tue idee, i tuoi progetti e le tue proposte.


2vs1 ad alta intensità

 

2vs1

 

Descrizione 
Spazio di gioco – ampiezza 20 m, profondità 30 m.
La struttura di questa proposta necessita di cinesi, coni, casacche e palloni.
È posizionata una porta avente un portiere schierato (in caso di 2 o più portieri si alterneranno) si dividono i giocatori in 3 file identificate da cinesini aventi 2 colori.

Due file (cinesini rossi, ai lati della porta – una fila con i palloni, l’altra con cono davanti), l’altra fila, cinesini gialli davanti ai giocatori con la palla.
Al richiamo del formatore il giocatore trasmette la palla al giocatore davanti ed il giocatore nell’altra fila parte girando intorno al cono.

Parte il 2vs1 dove chi ha trasmesso palla difende e chi ha ricevuto sceglierà il tipo di giocata con l’aiuto del giocatore che entra in corsa.
L’esercitazione termina con la conclusione in porta, se il difensore ruba palla può concludere in 1vs2.

Partecipanti: tutta la squadra.
Tempo di gioco: 15/20 min.
Varianti: variare il punto di partenza per chi parte giocando la palla, utilizzare la psicocinetica utilizzando cinesi e casacche per fare partire la giocata

Obiettivi e gestione
Questa proposta migliora la scelta e la capacità di visione di gioco nella situazione di 1vs1 e 2vs1.
Focus cognitivo-precettivo: l’attenzione del formatore si concentra sull’obiettivo principale, la scelta del giocatore di affrontare un 2vs1 efficace, capacità di affrontare un 1vs1 vista la pressione esercitata su chi riceve palla da chi la trasmette, alzando l’intensità e diminuendo il tempo di reazione.

Focus tecnico: questa esercitazione incrementa tutte le abilità del gioco del calcio.
Nella trasmissione radente il pallone rotola veloce verso il compagno, senza rimbalzare. Il piede, che colpisce il pallone utilizzando il suo interno, prosegue la sua corsa in avanti dopo aver colpito la palla e va ad aggredire subito l’avversario.
Il controllo del passaggio deve essere direzionato velocemente verso la porta avversaria; la caviglia deve essere non troppo rigida, per evitare che la palla sfugga lontano, né troppo morbida.
La finta, gesto tecnico per superare l’avversario, è eseguita non troppo vicino né troppo lontano dall’avversario stesso, utilizzando il proprio corpo per proteggere il pallone e cercando di superarlo in modo tale da agevolare la finalizzazione a rete successiva.
La finalizzazione in porta è effettuata con l’interno, da distanza ravvicinata, e con il collo del piede da lontano.


Molte altre proposte GRATIS per te su mfa.mentalfootball.com!

Hai dei dubbi?
Scrivi all’autore commendando qui sotto.

Related Posts

Leave a Reply