+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Jose’ Mourinho: il valore della comunicazione

Jose’ Mourinho è senza ombra di dubbio l’allenatore che ha portato la comunicazione sportiva a un livello altissimo, sia in campo che fuori.
Con i giornalisti ha sempre cercato di trovare un nemico comune, un capro espiatorio, un bersaglio su cui spostare l’attenzione mediatica.
Durante le sedute di allenamento, invece, il grande tecnico portoghese utilizza feedback e correzioni ponderate ed efficaci sempre al momento giusto.

Questo articolo contiene un allenamento di Mourinho mentre era alla guida del Real Madrid e la descrizione attenta di una sua interessante esercitazione per migliorare il “timing” degli inserimenti.

Vuoi ricevere questa e molte altre proposte comodamente sul tuo smartphone?
Prova GRATIS mfa.mentalfootball.com.
Ricevi i migliori video selezionati e catalogati per te dal nostro staff!


Mourinho: comunicazione e tempi di inserimento

 

 

Descrizione
Spazio di gioco
– Ampiezza: 20 metri; Profondità: 20.
I giocatori si posizionano creando un triangolo rettangolo nell posizioni di vertice, sostegno e appoggio.
Il giocatore al vertice gioca all’indietro il pallone al giocatore a sostegno; questi trasmette il pallone in profondità, “sulla corsa” del terzo giocatore in appoggio.
Partecipanti: 6/8 giocatori per stazione.
Tempo di gioco: in relazione al numero dei partecipanti (9’/12′)
Varianti: è possibile modificare la tipologia di azione d’attacco, oppure vincolare le diverse gestualità tecniche.

Feedback e comunicazione
Esercitazione analitica per migliorare la velocità di gioco e la comprensione dei tempi e degli spazi.
Il giocatore in posizione di “appoggio” deve muoversi nel tempo giusto per evitare di essere marcato o di finire in una posizione di offside; il momento di inizio della sua corsa è subordinato al movimento del pallone: un’istante prima che il pallone parta dal piede del giocatore in possesso, egli può iniziare a muoversi.
Il passaggio deve essere effettuato in profondità, deve “rotolare veloce” in modo tale che il controllo risulti semplice ed efficace.

Related Posts

Leave a Reply