+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Performance Profile: motivazione e obiettivi

In questo e nel successivo articolo prendiamo in analisi il delicato periodo che coinvolge la preparazione precampionato: prima di scendere in campo è fondamentale conoscere a fondo le qualità della squadra.
Il Performance Profile è un semplice strumento che, se utilizzato in modo corretto, permette di indagare i pensieri dei nostri atleti.

Quali sono le capacità essenziali che contraddistinguono un calciatore importante?
I tuoi giocatori sono davvero consapevoli dei propri valori e capacità?
La loro “autopercezione” è in linea con quella dello staff?

Vuoi conoscere e utilizzare il Performance Profile? Continua a leggere.

Ti interessa ricevere nuove video – esercitazioni provenienti dai migliori club di tutto il mondo?
PROVA GRATIS MFA, la nostra nuova applicazione che ti permette di creare sedute di allenamento in pochi istanti e direttamente dal tuo smartphone!

Tra pochi giorni avrai anche la possibilità di analizzare le partite della tua squadra con il nuovo servizio di Match Analysis!

Vieni su mfa.mentalfootball.com.


Performance Profile: abilità

 

performance-profile

 

Prima di poter effettuare una completa valutazione delle abilità dei tuoi giocatori è necessario farli riflettere facendo loro una semplice domanda:

quali sono le abilità fisiche/tecniche/mentali/tattiche che un giocatore importante deve possedere?

Il coach divide una lavagna/foglio in quattro colonne, rappresentanti le aree di competenza:

  • Area Tecnica
  • Area Fisica
  • Area Mentale
  • Area Tattica

All’interno di ciascuna, ogni giocatore inserisce una o più capacità che ritiene essenziale per poter essere un calciatore importante ed efficace.
Al termine di questa indagine, il foglio sarà pieno di voci scelte direttamente dalla squadra e mediate dallo staff tecnico.
Ora non resta che selezionarle e valutarle.

Performance Profile: valutazione

 

performance-profile

 

 

Dopo aver dotato ciascun calciatore di una penna e di un foglio simile a quello dell’immagine qui sopra – naturalmente in bianco – , ogni atleta divide il modello in 4 parti corrispondente alle 4 componenti espresse nel capitolo precedente.
Il giovane atleta inserisce nella parte esterna di ogni “spicchio” il nome dell’abilità che intende valutare.
Egli darà diverse valutazioni, colorando in modo diverso ciascuno spicchio in relazione a:

  • il valore relativo alla singola abilità che riconosce per sé stesso;
  • il valore relativo al miglioramento che potrà ottenere attraverso l’allenamento;
  • il valore relativo alla singola abilità che riconosce nel suo giocatore professionista preferito (facoltativo).

Il formatore, una volta entrato in possesso di tutti i profili, inserirà una nuova valutazione relativa alle abilità di ogni giocatore.
Così facendo si avrà ben chiara la discrepanza tra la percezione che l’allenatore ha dell’atleta e la percezione che quest’ultimo ha di sé stesso.
Se le due valutazioni sono simili è molto probabile che diminuisca la percentuale di conflitto tra giocatore e coach.
Inoltre il Performance Profile fornisce importanti indicazioni per la programmazione dei cicli di allenamento.

In caso di palesi difformità è opportuno programmare degli incontri individuali per analizzare insieme il profilo.


Vuoi ricevere i nostri articoli direttamente sul tuo smartphone? Iscriviti GRATIS qui mfa.mentalfootball.com

Related Posts

Leave a Reply