+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Attaccare la difesa avversaria

Un’interessante esercitazione per attaccare la difesa avversaria proposta da fourfourtwo.com. Utilizza questo allenamento creato da Eric Ramsey per superare l’opposizione della retroguardia difensiva con passaggi veloci e finalizzazioni chirurgiche.

Sei un addetto ai lavori?
Infinite video –  proposte selezionate per te su mfa.mentalfootball.com!
Iscriviti GRATIS e ricevile comodamente e senza impegno sul tuo smartphone e talbet.


 

Attaccare la difesa avversaria: esercitazione

 

attaccare la difesa avversaria

Descrizione
Spazio di gioco
formato da un rettangolo di metri 30 x 30 circa.
Coppie di giocatori posizionati in 4 punti di partenza collocati fuori area devono cercare di riprodurre azioni di attacco utilizzando diverse strategie per superare 3 sagome posizionate fuori area e una nei pressi del vertice dell’area piccola.
E’ possibile superare gli avversari utilizzando un “uno-due”, un taglio, un passaggio filtrante con una sovrapposizione e un passaggio dentro l’area da posizione laterale.
Ciascun giocatore si posiziona nella “stazione” successiva, dopo aver effettuato la sua azione d’attacco.
Tempo di gioco: 15 minuti circa.
Partecipanti: 10/12 giocatori.

Comunicazione e feedback
Esercitazione analitica propedeutica alla comprensione dei tempi e degli spazi di gioco, al miglioramento della capacità di probelm solving e della finalizzazione a rete.
L’attenzione del coach è focalizzata sulle differenti strategie per superare i difensori “passivi”, messe in atto dalle coppie di giocatori.
Inizialmente è consigliabile lasciare libertà di espressione ai giocatori, per dare correzioni specifiche utilizzando feedback a domanda; è molto importante che qualsiasi decisione e/o strategia venga impiegata per superare gli avversari sia eseguita rapidamente, utilizzando pochi “tocchi” e al altissima velocità.
Linguaggio verbale e non verbale sono gli strumenti per trovare la sinergia tra i giocatori.
Il tempo, lo spazio e l’agire condiviso e armonico sono strumenti essenziali per poter creare azioni efficaci e pericolose: il giocatore senza il pallone deve effettuare movimenti codificati (corto, lungo, ampiezza sul giocatore/reparto) in relazione alla decisione presa dal portatore della palla; egli è chiamato a offrire sostegno/appoggio sulla base delle possibilità offerte dalla posizione del compagno con il pallone.


Sei un addetto ai lavori?
Infinite video –  proposte selezionate per te su mfa.mentalfootball.com!
Iscriviti GRATIS e ricevile comodamente e senza impegno sul tuo smartphone e talbet.

Related Posts

Leave a Reply