+39 334 8074306 staff@mentalfootball.it

Intensità di gioco in allenamento

L’intensità di gioco è diventata un aspetto sempre più importante nel calcio moderno. I ritmi di gioco frenetici e le situazioni di gioco in cambiamento costante sono alla base del calcio negli ultimi anni. In partita non c’è tempo per pensare.
Cosa si intende per intensità di gioco?
La capacità di mantenere alto il livello di sforzo fisico, cardiaco ma anche mentale.
Quando si pensa all’intensità di gioco in campo sportivo spesso si tende a tralasciare la componente mentale, lavorare in modo intenso non significa soltanto faticare dal punto di vista fisico, ma anche cognitivo.


L’intensità di gioco nel calcio dei piccoli

intensità di gioco

Monitorando attraverso l’utilizzo di gps le sedute di allenamento di giocatori di età tra gli 8 e i 10 anni, ho notato che spesso le distanze percorse in rapporto alla durata dell’allenamento e le variazioni di velocità, rapportate ovviamente all’età degli atleti, non sono sufficienti per il gioco del calcio.

I dati raccolti hanno evidenziato una tipologia di “sforzo” più simile al jogging che al football; la differenza non è nella distanza percorsa dal giocatore durante la seduta ma nell’intensità della corsa e soprattutto nella notevole variazione di movimento che richiede il calcio, con la presenza di scatti rapidi, frequenti cambi di direzione e tempi di recupero molto brevi.

In allenamento è importante cercare di mantenere l’intensità di gioco in ogni esercitazione che si propone ai propri giocatori soprattutto per i più giovani. Dal punto di vista fisico e aerobico , una buona intensità di gioco consente al giocatore di essere in grado di ottimizzare il dispendio energetico e di ossigeno, di conseguenza la fatica viene ridotta, riducendo notevolmente e il rischio di infortuni, inoltre compiere gesti motori correttamente risulta più semplice.

I tempi di recupero dovrebbero essere ridotti e inserite pause al momento giusto rendendo stimolante e mantenendo il livello di attenzione su buoni livelli. Sarebbe necessario ridurre al minimo le file di giocatori in attesa di svolgere un esercizio, che rendono meno allenante l’esercizio stesso e comportano tempi di recupero troppo lunghi rispetto alla fase di lavoro effettiva.

Analizzando l’aspetto mentale, ogni parte della seduta in cui sono presenti troppe pause, comporta anche un calo della concentrazione che soprattutto alle età più basse è difficile da mantenere e spesso se non si lavora con ritmo è complicato ritrovare. Un giocatore abituato ad allenarsi in modo intenso è portato a mantenere alta la concentrazione per poter svolgere al meglio i compiti richiesti dall’allenatore e allo stesso tempo, la prontezza cognitiva e la lucidità nella presa di decisone corretta, sia per compiere al meglio un gesto motorio, prevedere le giocate degli avversari, sia per reagire il più rapidamente possibile alle situazioni create da un match.

In conclusione, durante l’allenamento, è indispensabile aumentare il tasso di intensità di gioco sotto ogni aspetto, ricordandosi di adattarlo giocatori che si ha di fronte e alla loro età; l’obbiettivo non è ricercare lo sforzo fisico e mentale massim,o ma è quello di mantenere un livello abbastanza alto da rendere coinvolgente e allenante la seduta, aiutando i propri giocatori a migliorare.

Attualmente stiamo raccogliendo dati che mettano in relazione velocità, accelerazioni e distanze percorse in sedute di allenamento strutturate con metodologia Globale – Analitico – Globale (G-A-G) e in altre di tipologia aspecifica.
Questa ricerca sta evidenziando interessanti considerazioni.

Contatta l’autore per maggiori dettagli!


Vieni su mfa.mentalfootball.com per ricevere GRATIS nuove video proposte di allenamento, focus e molto altro ancora comodamente sul tuo smartphone e tablet.

Related Posts

1 Response
  1. Hai alcune domande relative a questo articolo? Contatta l’autore per interagire con lui!
    Vuoi scrivere tu stesso un articolo e promuoverlo nella nostra community? Vai alla sezione contatti e diventa un autore Mental Football!

Leave a Reply